Kok Au Vin di Bruges (BE)


Trovare il posto giusto per un compleanno potrebbe risultare molto difficile anche dietro casa, nonostante i mille consigli che si possono ottenere, figuriamoci all'estero, in una terra sconosciuta con una cucina che pesca da vicino e da lontano e la moda, che imperversa anche in Italia, del Bistrot, per non parlare del fatto che non è un compleanno qualunque ma quello della mia compagna di vita durante un viaggio atteso da mesi.

Chiedo aiuto a chi a Bruges ci vive, Kees, gentilissimo padrone di casa e proprietario del B&b che ci ha ospitati per due giorni. Ci viene indicato un locale giovane ma di sicuro effetto, il Kok au vin.

Per fortuna abbiamo prenotato, il locale è gremito. A dire il vero molti avventori hanno quasi terminato la loro cena, qui si comincia molto presto, le 20.30 è già notte inoltrata.


Il menu, come detto, ha influenze da tutta europa, così come la carta dei vini che si lancia anche in altri continenti. I prezzi? Altini sia per piatti che bottiglie, tapas 9-10 euro, antipasti da 15 a 18 euro (possibilità anche di porzioni più abbondanti da 22 a 25 euro, come se fossero dei secondi), piatti principali da 20 a 30 euro, dolci 7.50 euro, ci viene incontro il menu bib gourmand a 35 euro per tre portate e 47 euro per quattro portate (con abbinamento vini e aperitivo rispettivamente a 57 e 70 euro.

Si parte con un calice di qualcosa che ci sembra di conoscere, infatti scopriremo poi che verrà servito un Prosecco De Faveri.

Uovo croccante su zuppetta di funghi e tartufi di mare. Contrasti mare e terra ben riusciti, piacevole la scioglievolezza del cuore morbido dell'uomo con la salsa di funghi, unico appunto sui molluschi che potevano essere più morbidi.


Antipasto abbinato a questo Assyrtiko '11 Argyros, dal colore brillante, fresco con piacevoli note agrumate.


Vive cotto sulla pelle, zucca con feta, pomodoro e tzatziki. Compatte e perfettamente cotte le carni dalla perfetta umidità, nonostante il discreto numero di ingrediente il cerchio si chiude dando freschezza e sostanza al piatto.


Abbinato ad un Mâcon-Village Vin Auvigue Le Moulin du Pont '09. Vino dal corpo morbido, intensi problemi profumi floreali e rotondità in bocca, piaciuto.


Quaglia con fegato d'oca, cavolo con pancetta, sedano rapa e crocchette di patate con mandorle. Colpito e affondato con la quaglia, una delle carni che preferisco. Petto e cosce succose e abbinamenti con i quali giocare scoprendo approcci diversi di uno stesso piatto.


Abbinato ad un "Clair de Lune" Cabernet Sauvignon '09 Hacienda. In Italia questi vini hanno avuto molto fortuna diversi anni fa quando la barrique era amata da molti, oggi forse non avrebbe mercato ma è riuscito a valorizzare egregiamente il mio piatto.


Mela verde e sorbetto al lampone, crema al cioccolato bianco con crumble  e clafoutis ai fichi con gelato alla vaniglia. Un crescendo di sapori, freschissimo ed eccellente l'intenso sorbetto di lamponi, morbida la crema al cioccolato bianco dall'equilibrata dolcetta e colpo del Ko dello clafoutis.


Soddisfatti? Assolutamente. Siamo andati oltre le più rosee aspettative, cercavamo un luogo gradevole e lo abbiamo trovato, cercavamo una cucina soddisfacente e ne abbiamo trovata una più che buona, ma soprattutto cercavamo un locale vicino alla nostra alcova, al resto della serata abbiamo pensato noi ;)

Luca Formenti

Bistrot Kok au vin
Ezelstraat 21
8000 Bruges
Tel. +32 (0)50 33 95 21
Web. http://www.kok-au-vin.be

Commenti

Post popolari in questo blog

Pizzeria Montegrigna by Tric Trac di Legnano (MI)

Love Eat di Castellanza (VA)

BruciaBarrique di Gallarate (VA) Ci voleva tanto?

Ristorante Alusea a Silvi Marina (TE)

La Cucina del Toro di Milano