Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2015

Rosè di Refosco '10 Bord Dodon - Denis Montanar

Immagine
Non c'è niente da fare, è più forte di me, ogni volta che faccio un ordine o entro in un'enoteca il rischio che inserisca tra le mie scelte un nuovo rosato da provare è altissimo, rimanendone spesso deluso.  Aspettative troppo alte? Chissà. So solo che quel Majoli delle Tenute Sella dei tempi di Cristiano Garella mi piaceva assai, ma sono passati anni ormai e di vino ne è passato sotto i ponti.
L'introduzione potrebbe far pensare all'ennesimo fallimento invece questa volta ci siamo, eureka!!
Scoperto per pure caso all'evento "io bevo così" dell'amico Andrea Sala, questo Rosè di Refosco 2010 (Triple A) mi ha fin da subito spiazzato e ne ho presa qualche bottiglia da risentire con calma. Ormai posso dire, senza ombra di dubbio, che è un gran vino.
E' in grado di associare eleganza e rusticità, per i suoi profumi di fiori, di frutta matura, a tratti sciroppata, ha leggero residuo zuccherino ben bilanciato da acidità e soprattutto da una sapidità sor…