Rosè di Refosco '10 Bord Dodon - Denis Montanar


Non c'è niente da fare, è più forte di me, ogni volta che faccio un ordine o entro in un'enoteca il rischio che inserisca tra le mie scelte un nuovo rosato da provare è altissimo, rimanendone spesso deluso. 
Aspettative troppo alte? Chissà. So solo che quel Majoli delle Tenute Sella dei tempi di Cristiano Garella mi piaceva assai, ma sono passati anni ormai e di vino ne è passato sotto i ponti.

L'introduzione potrebbe far pensare all'ennesimo fallimento invece questa volta ci siamo, eureka!!

Scoperto per pure caso all'evento "io bevo così" dell'amico Andrea Sala, questo Rosè di Refosco 2010 (Triple A) mi ha fin da subito spiazzato e ne ho presa qualche bottiglia da risentire con calma. Ormai posso dire, senza ombra di dubbio, che è un gran vino.

E' in grado di associare eleganza e rusticità, per i suoi profumi di fiori, di frutta matura, a tratti sciroppata, ha leggero residuo zuccherino ben bilanciato da acidità e soprattutto da una sapidità sorprendente. Ha una puntina di acetica che lo caratterizza invece di penalizzarlo, ritorni che mi ricordano per un attimo il vermouth rosso e la crystal ball, leggerissima carbonica, il tutto perfettamente integrato, praticamente un Rosè Spatlese di Refosco, bello.
In cantina: 12 euro.

Nb Ovviamente stilisticamente agli antipodi rispetto al citato rosato del Nord Piemonte.

Bord Dodon - Denis Montanar
Via Malborghetto/Statale 14
33059 Villa Vicentina (Udine)
Tel. 366 1400327

Commenti

Post popolari in questo blog

Pizzeria Montegrigna by Tric Trac di Legnano (MI)

Love Eat di Castellanza (VA)

BruciaBarrique di Gallarate (VA) Ci voleva tanto?

Ristorante Alusea a Silvi Marina (TE)

La Cucina del Toro di Milano