Non prendiamoci troppo sul serio

Una passione che ci unisce da qualche annetto e che ci ha fatto girare per ristoranti alla ricerca di una convivialità perduta. Amanti del mangiar bene, non a tutti costi "alto", ci troviamo a scrivere le nostre impressioni su quei locali che ci hanno lasciato qualcosa, ci hanno incuriosito, coccolato...tutti con un fattore in comune, la genuinità...

giovedì 26 giugno 2014

110 minuti per riflettere

Non sono solito postare video altrui, non vi dirò qual è la mia posizione in merito, riporto delle testimonianze sulle quali meditare.

I NOSTRI FIGLI CI ACCUSERANNO


lunedì 23 giugno 2014

Tavola - Locanda Le Piazze a Castellina in Chianti (SI)

Ci sono angoli che in qualsiasi stagione ti regalano un'emozione e la Locanda Le Piazze nel suo terrazzino naturale fra Poggibonsi e Castellina in Chianti ha sicuramente questo dono per tutti i suoi ospiti.


lunedì 16 giugno 2014

Rosso di Sera di Castelletto Ticino (NO)


A pranzo è meglio, non c'è verso! Va bene il fascino del lume di candela, compagno perfetto per una cena romantica; l'incontro tra appassionati in notturna, tra una degustazione e l'altra, ma continuo ad amare profondamente il pranzo, o colazione di lavoro, per la sua rilassatezza, il non dover correre per giungere in orario nel locale prenotato, i ritmi di servizio, l'intrattenimento finale. Ok, io sono un fancazzista di natura e non a tutti è concesso questo vizio, inoltre quest'oggi i fratelli Gramegna si sono superati con un'infinità di coccole, nemmeno fossi un'affascinante mora dal décolleté da infarto.

martedì 3 giugno 2014

Però di Prato Sesia (NO)


Giornata dedicata a due giovani imprenditori vitivinicoli del Nord Piemonte, Cristiano Garella (ex amministratore delle Tenute Sella) che in mattinata ci ha presentato i suoi nuovi progetti e Silvia Barbaglia, alle prese con nuovi impianti e le barbatelle germogliate. Il primo che ci ha accompagnati nelle suggestive sale dell'agriturismo La Prevostura, con vista sulle giovani vigne già in produzione, dove abbiamo avuto modo di provare le etichette di questa giovane realtà, oltre a quelle dell'ambizioso progetto Le Pianelle, con nomi illustri del mondo del vino, e i gradevolissimi e più immediati vini di Colombera e Garella. La seconda a capo dell'azienda Antico Borgo Dei Cavalli, coadiuvata dal padre e dalla famiglia intera, in grado di proporre una gamma più che completa di etichette di assoluto valore, da rividere graficamente, ma godibilissime.

Ma sarebbe stato improbabile vivere una giornata come questa senza una tappa golosa, così recupero un bigliettino da visita donatomi anni or sono da Paride Iaretti, viticoltore in quel di Gattinara, e prenoto presso il ristorante Però.


Sorprende fin da subito la copiosa affluenza alle 13 di un normale mercoledì di marzo, tenendo conto della mancanza di un menu di colazione di lavoro, ciò ci fa piacere ed immaginiamo che un motivo ci sarà.

giovedì 22 maggio 2014

Cuoco di Bordo di Senigallia (AN)


Rimaniamo sul tema marinaresco anche in questa ultima giornata marchigiana, la conclusione del nostro tour poteva passare per i top della ristorazione italiana ma abbiamo preferito puntare su un indirizzo che prima dell'avvento di Cedroni ed Uliassi rappresentava il punto di riferimento in quel di Senigallia.

L'insegna probabilmente è rimasta la stessa, come molte altre di locali nei dintorni, insomma dintorni (ed insegna) che avrebbero bisogno di una rinfrescata.

lunedì 19 maggio 2014

La Frateria a Cetona (SI)

Le prime riviste e guide gastronomiche che ho sfogliato una ventina di anni fa, riportavano recensioni entusiasmanti di questo magico luogo. Ho sempre sognato quindi di venire a mangiare alla Frateria, anche ora che i riflettori si sono spostati su target più commerciali e televisivi, ma non per questo, certe cucine, perdono il loro fascino. Anzi, è un po' come andare al mare nei momenti di meno affollamento, te lo godi di più. Così è stato per la Frateria di Padre Eligio. Uno splendido convento iniziato nel 1200 e ampliato nel corso dei secoli fa da cornice ad un gruppo di ragazzi appartenenti al Mondo X, la comunità di recupero fondata dal mitico Padre Eligio oggi ottantenne ma sempre in forma. Qui tutto ruota sull'ordine e rigore, basta vedere ogni aiuola, pettinata con il rastrello e nessun fiore fuori posto, oppure affacciarsi sull'orto e vederlo pulito e preciso come fosse un giardino di una villa. Se incontri uno dei ragazzi della comunità, questo si ferma e saluta con un piccolo inchino. Tutto fa parte della terapia che mira a riordinare una vita fuori dalle righe. Prima di mettersi a tavola, abbiamo richiesto di fare un giro all'interno della struttura, accompagnati solo dai suoni della natura.


lunedì 12 maggio 2014

Erard di Maiolati Spontini (AN)


Quella sera si doveva quasi digiunare, dopo le scorribande tra le varie cantine ed il ricco pranzo al ristorante il Giardino di San Lorenzo in Campo, poi la curiosità, ed un consiglio spassionato, ci hanno fatto optare per una cena finalmente di pesce in quelle terre.

Veniamo infatti a sapere che la gestione attuale, che ha fatto molto bene in questa bella location, nel mese di maggio si è trasferita nella struttura di quello che fu lo stellato ristorante Le Busche a Montecarotto. 
Titolare dell'attività è una giovane ragazza che sa quel che vuole, figlia di ristoratori esperti, ha saputo riassumere in questo luogo le caratteristiche del ristorante sempre sognato.