BuJoL - iSoLa (SloVeNia)


In fin dei conti ciò che più premia, dopo svariati assaggi, è la semplicità. La schiettezza di un vino che allieta anima e palato, la genuinità di una verdura appena appena insaporita, la naturalità di una proteina velatamente scottata e non stravolta.

Nessun benvenuto dalla cucina, se non un sorriso, ricette essenziali, tavoli rustici e, da parte nostra, nessuna pretesa di effetti speciali.

Siamo a Isola (Slovenia), due visite ravvicinate per due motivi principali: voglia di pesce e desiderio di gustare quella bottiglia, anzi quelle bottiglie, quasi introvabili altrove.

Giusto ammettere la difficoltosa comunicazione della prima visita, rimediabile e prontamente rimediata nella seconda sosta a questo indirizzo.


Baccalà mantecato (disponibile anche da asporto a 6,50 euro per 200 gr), cozze (l'unico passo falso) e poi ottimo fritto misto con calamaretti freschi, ciuffetti e sardine (9 euro), calamari alla griglia (9 euro), patate ripassate in padella, orata al forno (12 euro).


Vini esclusivamente sloveni con buona, se non ottima, varietà e con quella chicca poc'anzi menzionata assolutamente imperdibile.


Organic Anarchy è un'azienda minuscola, le molteplici apparizioni su Instagram, e quella loro velatura da mancato filtraggio, mi hanno sempre incuriosito e finalmente ne ho potuto godere. Vetta qualitativa nell'uvaggio Chardonnay, Kerner e Riesling 2015. Purezza del frutto agrumato di rara salinità. Non abbiate paura di smuovere la bottiglia per mettere in sospensione un fondo molto fine e setoso, le gioverà.

Varchiamo l'uscio soddisfatti, per giusta sazietà e palato felice grazie ad un pasto dalla sincera familiarità costato 65 euro di cui 34 per il vino, saggia decisione.

Gostilna Bujol
Verdijeva ulica 10, 6310 Izola - Isola, Slovenia
Telefono: +386 41 799 490

Commenti

Post popolari in questo blog

Pizzeria Montegrigna by Tric Trac di Legnano (MI)

BruciaBarrique di Gallarate (VA) Ci voleva tanto?

Love Eat di Castellanza (VA)

Ristorante Alusea a Silvi Marina (TE)

Io Bevo Così '18 e qualche consiglio per la prossima estate