Tavola - Locanda Le Piazze a Castellina in Chianti (SI)

Ci sono angoli che in qualsiasi stagione ti regalano un'emozione e la Locanda Le Piazze nel suo terrazzino naturale fra Poggibonsi e Castellina in Chianti ha sicuramente questo dono per tutti i suoi ospiti.


Durante la mia prima visita, a novembre 2013, sono stato talmente colpito positivamente dal luogo e dalla cucina che era impensabile non farci un evento fra amici. Ho quindi coinvolto Slow Food Siena e insieme abbiamo organizzato un pranzo di pesce con abbinamento di bollicine. Pesce e bollicine nel Chianti? Si, perché no? Abbiamo volutamente accantonato la tradizione di pappardelle al cinghiale per farci coccolare con un po' di aria di mare e si è voluto far conoscere la Franciacorta che in Toscana ancora non ha quel successo che meriterebbe.

I protagonisti della giornata sono Guido Haverkock, scuola Heinz Beck e trascorsi stellati in quel di Castello Banfi a Montalcino e Hotel i Porti a Bologna e Antonio Tornincasa, Direttore commerciale dell'azienda Cà del Vent, moderna realtà della Franciacorta.


Accomodati nel bellissimo dehors con vista su tutta l'alta Valdelsa


Iniziamo la nostra degustazione con la Trilogia di Palamita, cipolla di certaldo, finocchio e avocado, accompagnato con il Franciacorta Brut 2009 Pas Operé uno Chardonnay con una piccola parte di Pinot nero, che dopo otto mesi sulle fecce si fa 32 mesi di affinamento in bottiglia.


Un inizio molto interessante, con una splendida palamita e ottimi sorsi del Brut di Franciacorta, fresco e di più facile presa. Non sono da meno i due primi piatti, che abbiamo scelto per questo menù. La Calamarata al profumo di crostacei, pomodorini datterini e basilico è quanto di più mediterraneo si possa pensare. Profumi intensi di estate


Non si scende di livello con gli originali Tortelli ripieni di melanzane alla parmigiana, Mozzarella di Bufala e prezzemolo, in un piatto c'è racchiusa l'Italia intera. Che buon sapore le melanzane alla parmigiana! Che splendida sfoglia racchiude il ripieno!


Anche con il vino, si sale di livello, sia per profumi che per complessità. Il Franciacorta Brut Blanc de Blanc 2010 Pas Operé, ha una bella impronta aromatica.


Il top si raggiunge con il secondo piatto, il Cacciucco rivisitato dallo chef Guido. Un'armonia di sapori, un tocco di classe con il gambero crudo marinato interno alla zuppa, una goduria per il palato.






Di fronte a tanta classe, anche il vino non poteva essere da meno. Ecco quindi calato l'asso dell'azienda Cà del Vent. Lo spettacolare Sospiri 2007, uno Chardonnay in purezza, che si fa 11 mesi sulle fecce in barrique nuove, 8 mesi in vasca d'acciaio e 40 mesi di affinamento in bottiglia. Non ha assolutamente niente da invidiare ai cugini francesi, anzi, una delle bollicine più interessanti mai degustate fino adesso. Chapeau.


Concludiamo la giornata con un fresco Sorbetto di Fragole, schiuma di Mascarpone e Pavesini, che per il caldo che faceva è stato un perfetto dessert.


Una splendida giornata terminata con due passi in giardino, facendo due chiacchiere sia con lo chef Guido che con il direttore Antonio, per conoscerli meglio e per capire la loro filosofia nel proprio mestiere. Ed i saluti di rito con il Fiduciario di Slow Food Siena.





Locanda Le Piazze
località Le Piazze
53011 Castellina in Chianti (SI)
Tel. 0577 743190
Fax 0577 743191
email: info@locandalepiazze.it
sito web: www.locandalepiazze.it 

Azienda Agricola Cà del Vent
Via Stella 2
25060 Cellatica (BS)
Tel. 030 2522363
Fax. 030 7281550
email: info@cadelvent.com
sito web: www.cadelvent.com



Commenti

Post popolari in questo blog

Pizzeria Montegrigna by Tric Trac di Legnano (MI)

BruciaBarrique di Gallarate (VA) Ci voleva tanto?