Asinello di Castelnuovo Berardenga (SI)

Fare una recensione dello stesso ristorante a pochi mesi dalla precedente può significare che l'esperienza sia stata più scarsa della precedente o come in questo caso nettamente migliore.

Vola l'Asinello, vola con la passione di Senio, Elisa e con i sorrisi splendidi della loro bambina Velia oramai a suo agio nella sala del ristorante ad accogliere gli ospiti :-)

Stavolta ci siamo accomodati nella saletta più piccola sempre elegantemente apparecchiata con tovaglie bianchissime e stoviglie moderne.


La nostra fame è tale che scegliamo di tutto dal menù, dall'antipasto al dolce. Dalla cantina invece ci facciamo consigliare da Elisa, da sempre appassionata e quindi dal suo cilindro esce uno strutturato Rosso di Montalcino '09 dell'azienda agricola La Serena, piccola realtà alle porte del paese.

Nella voce antipasti ci sono diverse cose interessanti (a dire il vero ci interessavano tutti i piatti) e quindi ci siamo messi da una parte e abbiamo preso degli originali Tortelli di trippa su crema di cannellini e aceto balsamico, con un bel ripieno strong di trippa e la sfoglia fatta con la pasta del pane.

Il mio amico invece ha scelto la tartare di manzo al cacio e pepe con insalatina di finocchi e pancetta croccante, un simpatico esempio di come si può presentare la tartare.

Visto il nostro entusiasmo sugli antipasti, ci hanno fatto assaggiare la polpettina di cinghiale su una ottima crema di cavolo nero e lo stesso cavolo disidratato come decorazione. Elegante presentazione.

Di primo dopo una rapida consultazione e dopo averci detto che i pici li facevano a mano, non potevamo sottrarci a questi e quindi eccoli presentati con un saporito ragù di cinghiale e cipolla croccante.

Con il secondo si toccano vertici davvero piacevoli, perché il piccione ai sapori e profumi del panforte è quanto di più toscano si possa immaginare, con le spezie e la frutta secca del panforte. Equilibrato, cotto bene, saporito, di tutto di più. Unico neo i fagiolini non proprio stagionali, ma voglio chiudere un occhio.

Dolce chiusura con una profumata creme brulée al mandarino e cardamomo, giusto finale per lasciarci un ottimo ricordo.

Chiudiamo con due caffè e il conto che si è attestato sui 106 euro totali, quindi 53 a testa direi con un rapporto qualità prezzo più che buono.

C'è davvero grande passione e cura e quindi vanno incentivati a continuare su questa strada.

Alla prossima

Alberto Lorenzini

Ristorante L'Asinello
Via Nuova 6 Loc. Villa a Sesta
53019 Castelnuovo Berardenga, Siena
Mail. info@asinelloristorante.it
Web. http://www.asinelloristorante.it/
Tel. +39 0577 359 279
Chiuso lunedì e martedì a pranzo.

Commenti

Post popolari in questo blog

Pizzeria Montegrigna by Tric Trac di Legnano (MI)

Love Eat di Castellanza (VA)

BruciaBarrique di Gallarate (VA) Ci voleva tanto?

Ristorante Alusea a Silvi Marina (TE)

La Cucina del Toro di Milano