Grom (Via Santa Margherita) di Milano


Sapevo che prima o poi avrei dovuto parlare di Grom. Si è detto di tutto e di più di questo marchio, quindi non cercherò di fomentare ulteriori ed inutili discussioni sulla sua artigianalità, sull'azienda biologica Mura Mura e via discorrendo, ma porterò a voi, semmai vi interessi, la testimonianza dell'ennesima prova di questo gelato di cui si fa un gran parlare.

Ammetto di esser stato, per un certo periodo, un cliente affezionato di questa catena, ossia da quando aprì questo punto vendita di Via Santa Margherita, al quale poi ne seguirono numerosi, poi per un motivo o per l'altro - qualche assaggio più interessante, costi mediamente alti, code infinite, porzioni scarse - ho preferito allontanarmi.

Torno qui a distanza di molti mesi, l'ultima volta (in realtà la terzultima, ho sperato in una ripresa nel breve periodo) scrissi una lamentela alla direzione per un motivo molto semplice, le qualità di gelato e servizio stavano crollando e volevo offrire loro il mio appassionato parere.

Fu Federico Grom in persona a rispondermi con molto garbo, mettendosi a completa disposizione di un cliente come tanti altri, quindi prezioso, ed è per questo e per altri motivi (una comunicazione accattivante e un promoter capace come Martinetti) che ho sempre visto Grom come un marchio simpatico e al quale ho sempre augurato buona fortuna.

Ma veniamo al sodo. Come potete vedere niente coda, motivo? Erano le 12.20, quindi non fa testo. I prezzi sono gli stessi da diversi anni: 2,50 euro per il cono piccolo, 3 euro per il medio e 3,50 euro per il grande, panna 0,50 euro e biscotto Meliga 0,30 euro, al kg il gelato costa 24 euro.

Ho provato il gusto del mese (giugno) ossia fiordilatte con amarene e granella di cioccolato fondente, poi fiordilatte e menta e crema di grom con paste di meliga di Battifoglio e granella di cioccolato fondente su un cono medio.


Ho trovato il gelato come l'ho lasciato, estremamente scioglievole, con scarsa struttura, peccato perché il gusto del mese e la crema di grom offrono un buon equilibrio di ingredienti, arranca invece il latte&menta che ricorda più uno sciroppo di menta che un infuso fresco di menta provato in altre gelaterie milanesi (link a Gelato giusto), in una seconda prova ho apprezzato l'acidità dello yogurt e del lampone.

L'idea che mi sono fatto di Grom non è cambiata, è un buon indirizzo per chi si trova in gita in una città sconosciuta (anche perché ormai si trova ovunque), ovvero quando non si ha tempo di vagare alla ricerca del miglior prodotto, ma per chi ha modo di scegliere......

Luca Formenti

Grom
Via Santa Margherita, 19
20121 Milano
Tel. +39 02 80581041
Sito: http://www.grom.it

Commenti

  1. Non sono tra quelli che sparano a zero su Grom sempre e comunque, ma in poche parole hai descritto i vantagg di Grom.

    E' una garanzia, ovunque tu vada sai che puoi acquistare un gelato gradevole, ma a quel prezzo, anzi a molto meno, lungo tutto lo stivale c'è di meglio, i prezzi oramai assurdi (24 €/kg)

    RispondiElimina
  2. In poche parole hai confermato la mia tesi, grazie :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Pizzeria Montegrigna by Tric Trac di Legnano (MI)

BruciaBarrique di Gallarate (VA) Ci voleva tanto?